Martedì 24 Agosto 2010

Liguori racconta la storia del jazz

Giovedì 26 agosto alle 21.30 (ingresso libero), nel Parco Teresio Olivelli di Tremezzo (in caso di maltempo al Lounge Bar Acqua Cheta), nell'ambito della rassegna "Jazz Festival & dintorni" (direzione artistica Marco Zanotta), atteso concerto con il trio del jazzman Gaetano Liguori, noto pianista europeo, che propone il progetto "Una storia del jazz". Con lui suonano Davide Santi (violino) e Alberto Grasso (batteria e voce).
La serata è imperniata su un viaggio musicale dove la storia del jazz e le composizioni di Liguori s'incontrano. Dal Ragtime alla musica sudamericana, dal jazz-rock alle forme classiche del primo Novecento sino alla canzone di Frank Sinatra. Tutto per raccontare la nascita e lo sviluppo di uno dei generi musicali più vivi e rappresentativi della storia della musica.
Gaetano Liguori ha tenuto oltre tremila concerti in Italia e all'estero. Ha composto colonne sonore per cinema, teatro, radio e balletti. Ha collaborato con Dario Fò, Fernanda Pivano e Ottavia Piccolo. Ha scritto, in collaborazione con Guido Michelone, il libro "Una storia del jazz" e con Claudio Sessa "Un Pianoforte Contro". Ha registrato più di trenta fra dischi e cd. Ha composto le musiche per la "Salmodia della Speranza" su testo di Davide Maria Turoldo eseguita nel Duomo di Milano e l'Oratorio "Dalla gola profetica" su testi di Sergio Quinzio. Ha inoltre composto ed eseguito musiche per gli spettacoli di teatro civile di Daniele Biacchessi.

Alberto Cima

b.faverio

© riproduzione riservata

Tags