Venerdì 08 Ottobre 2010

Emma e Jessica Brando
sul palco per aiutare l'Aism

È quasi completamente definito il cast della decima edizione della manifestazione pro-Aism che si terrà al Teatro Sociale il 12 e 13 novembre. Se il mattatore del primo appuntamento sarà, come già annunciato su queste pagine, il grande Massimo Ranieri, per il secondo evento Sergio Menghini, direttore artistico della manifestazione per la Gatti Promotion, punta, come da tradizione, su artisti  giovani per sensibilizzare le nuove generazioni alla ricerca sulla sclerosi multipla. Sul palco saliranno, quindi, l'ultima trionfatrice di “Amici di Maria De Filippi” Emma, la teen-ager del pop Jessica Brando, i Finley, Luca Napolitano, Federica Camba, un altro “talento da talent” ovvero quel Donato Santoianni che ha strabiliato le platee televisive a “Ti lascio una canzone”, i Rio (ovvero la band di Marco Ligabue, fratello di cotanto Luciano), poi ancora i Modà, Luca Dirisio, il ritorno dei Lost, Valeria Romitelli, un'altra giovanissima promessa, e gli scurissimi alfieri del gothic rock Mandragora Scream. Tanti? Non sono ancora abbastanza: nelle prossime settimane si aggiungeranno “altri nomi di spicco del panorama della musica italiana”, comunicano gli organizzatori. Ma le prevendite sono già attive alle casse del Sociale, alla Casa del disco in via Milano, da Frigerio Dischi in via Garibaldi e in via Luini, e on line al sito www.vivaticket.it. Per Ranieri platea e palchi a 65 euro, gallerie parapetto a 40 euro e gallerie ranghi a 30 euro. Per i giovani artisti  platea e palchi a 30 euro, gallerie parapetto a 22 euro e gallerie ranghi a 17 euro. Tutti i biglietti hanno un costo aggiuntivo di 3 euro per i diritti di prevendita: l'intero ricavato sarà devoluto a favore dell'Aism sezione di Como, una realtà attiva sul territorio dal 1983, punto di fondamentale riferimento per chi convive con la SM e per i loro familiari: sono circa quattrocento i soci. Dal 2001 è stata inaugurato il centro di via Paoli “che si pone sempre nuovi obiettivi da raggiungere negli ambiti di autonomia , socializzazione e riabilitazione. Nel centro - scrivono i responsabili - le persone affette da sclerosi multipla hanno a disposizione una palestra attrezzata e la presenza di terapisti della riabilitazione per programmi individuali e personalizzati, spazi per attività culturali e ricreative, programmi per il recupero e il reinserimento”. Tutte attività che hanno costi che iniziative come questa due giorni di musica e solidarietà aiutano a sostenere (infoline: 339/24.69.108).
Alessio Brunialti

b.faverio

© riproduzione riservata

Tags