Lunedì 07 Giugno 2010

Marco Berti trionfa in tv
Stella comasca all'Arena

Ascolti record per la serata dedicata alla lirica dall'Arena di Verona: lo show di Raiuno condotto da Antonella Clerici ha vinto la serata incollando agli schermi 4 milioni 594 mila telespettatori (21% di share). Si è trattato del debutto mediatico in prima serata tv, per il tenore comasco Marco Berti, grande voce dello spettacolo dedicato alla lirica, trasmesso domenica sera dall'Arena di Verona e presentato da Antonella Clerici.
Con la mezzo soprano Geraldine Chauvet, Berti ha aperto il gala con «Carmen», interpretando il finale del quarto atto. Sul palco 500 fra comparse, artisti, cavalli che si muovevano secondo le indicazioni di Franco Zeffirelli, che firma la regia di tutte le opere che saranno presentate nel prossimo festival areniano, giunto alla 88/a edizione. Il tenore comasco è stato anche Manrico nel «Trovatore» di Verdi e la voce potente che ha intonato «Nessun dorma», celebre aria della «Turandot», cavallo di battaglia di Luciano Pavarotti. Il comasco è parso perfettamente a suo agio sul palco dell'Arena. Diplomatosi nel 1989 in canto lirico al conservatorio «Verdi» di Milano, sotto la guida di Giovanna Canetti, Berti si è poi perfezionato con Adelaide Saraceni, Pier Miranda Ferraro e GianFranca Ostini. Ha debuttato  nel 1990 a Cosenza, vincitore del concorso internazionale «Giacomantonio», con l'opera «Madama Butterfly» nel ruolo di Pinkerton. Nel suo curriculum quasi tutte le maggiori opere del Belcanto e presenze sui teatri più prestigiosi, compresa La Scala di Milano. Martedì 8 giugno sul quotidiano l'intervista al tenore.
Ascolta i brani dell'artista
Guarda il video

v.fisogni

© riproduzione riservata

Tags