Martedì 08 Novembre 2011

Terence Trent D'Arby
A Mendrisio è Maitreya

MENDRISIO - Ci fu un periodo, abbastanza lungo, in cui non si poteva più pronunciare il nome Prince riferendosi alla popstar per cui venne creato l'acronimo Tafkap (ovvero "l'artista un tempo conosciuto come Prince").
Jim McGuinn dei Byrds cambiò nome in Roger dopo avere conosciuto il movimento spirituale Subud.
Carlos Santana e John McLaughlin, illuminati dal guru Sri Chinmoy, si ribattezzarono Devadip e Mahavishnu, stando ben attenti, però, a utilizzare sui dischi anche il nome con cui erano conosciuti da tutti i fan, per non creare confusione.
Invece annunciando un concerto di Sananda Maitreya stasera alle 21.30 alla Birraria di Mendrisio, che festeggia così i primi dieci anni di attività, in tanti potrebbero legittimamente ignorare l'evento. Perché di evento si tratta e dietro questo nome si nasconde l'artista un tempo conosciuto come Terence Trent D'Arby, campione di incassi negli anni Ottanta, uno dei geni incompresi della black music, scambiato per fenomeno commerciale dagli industriali della canzone, nauseato da quel mondo al punto di chiudere tutti i conti con il passato, cambiare nome, anche legalmente, in seguito a una serie di sogni, e tornare a pubblicare dischi distribuiti solo attraverso Internet come i due volumi di "Angels & vampires", "Nigor mortis" o il recentissimo "The sphinx".
Informazioni e prenotazioni dei biglietti d'ingresso telefonando allo 004191/630.03.30. Leggi un ampio articolo su La Provincia del 8 novembre e guarda qui uno storico video della pop star.

c.colmegna

© riproduzione riservata

Tags