Giovedì 26 Aprile 2012

Il libro non è un lusso
Sfida anti-crisi al Salone

C'è la crisi, ma il libro non è un lusso. È questa la battaglia che anima gli organizzatori dell'edizione numero 25 del Salone internazionale del Libro di Torino, dal 10 al 14 maggio al Lingotto Fiere. Tra i grandi ospiti internazionali, sono attesi Luis Sepulveda, Tahar Ben Jelloun, che parlerà della Primavera Araba, Henning Mankell, considerato uno dei maestri svedesi del giallo, lo scrittore indiano Amitav Ghosh, l'americano Christopher Paolini, celebre per le storie fantasy, l'inglese Patrick McGrath, il tedesco Hans Magnus Enzensberger. Gli espositori saranno circa 1.200, di cui 50 debuttanti. E tra le novità ci saranno 23 case editrici nate negli ultimi due anni. Ci saranno 26 sale per dibattiti e convegni, con capienza da 35 fino a 1.900 posti, verrà allestito l'Ibf (International Book Forum), l'area business dedicata allo scambio dei diritti editoriali, si terrà "Lingua Madre", «il laboratorio degli incroci culturali».

(Estratto dell'articolo in edicola il 27 aprile su La Provincia)

v.fisogni

© riproduzione riservata

Tags