Lunedì 30 Aprile 2012

Arriva "Hunger Games"
Piace di più di "Twilight"

di Nicola Falcinella

È uno dei casi cinematografici dell'anno, in arrivo oggi in Italia dopo il grande successo degli Stati Uniti. "Hunger games" di Gary Ross è il primo capitolo di una saga per giovanissimi che punta a ripetere gli exploit di "Harry Potter" e "Twilight".  Una storia di derivazione letteraria, dai romanzi di Suzanne Collins che in patria hanno venduto più di 23 milioni di copie dal 2008 a oggi: il primo libro, che ha lo stesso titolo del film, è uscito in Italia nel 2009, seguito da "La ragazza di fuoco" e "Il canto della rivolta", nelle librerie dal 15 maggio. Dopo le anteprime di ieri sera è ufficialmente in 500 sale da oggi il film che negli Usa ha superato i 370 milioni di dollari di incassi e sfiora i 600 in tutto il mondo, andando oltre ogni previsione. Una vicenda metaforica ambientata in un futuro post-apocalittico che contenderà gli spettatori ai supereroi Marvel riuniti in «The Avengers», dominatore del fine settimana appena trascorso. Nelle parole della sua autrice, «Hunger Games» è ispirato al mito greco di Teseo. Il Nord America forma una terra di Panem (un territorio prima denominato Appalachia) con capitale Capitol, un Paese sterminato ma impoverito e governato da una dittatura. In questo contesto, assume grande importanza uno spietato reality show dove i concorrenti devono combattere tra loro fino alla morte. I 12 distretti che compongono la nazione devono sorteggiare due giovani gladiatori ciascuno per lottare in questo gioco crudele: l'obiettivo è uccidere tutti gli avversari incontrati per diventare l'unico vincitore. Tra loro ci sono i due protagonisti: la sedicenne Katniss Everdeen (interpretata dall'ottima Jennifer Lawrence, la diva emergente lanciata da "Un gelido inverno"), che vuole proteggere chi le sta intorno, e Peeta Mellark.

(Estratto del pezzo che uscirà il 1° maggio su La Provincia di Como)

v.fisogni

© riproduzione riservata

Tags