Mercoledì 29 Agosto 2012

Liszt al pianoforte
Boris Iliev a Bellagio

BELLAGIO - Il  Festival di Bellagio e del Lago di Como non è ancora in dirittura d'arrivo - i concerti della lunga kermesse continuano fra i due rami del lago e sedi briantee fino al 14 settembre - ma di questa settimana sono i due appuntamenti clou dell'ultima parte del cartellone.
Sotto il titolo "Sul Lario con Liszt e i compositori dei nostri giorni", il festival propone questa sera l'evento forse di maggior spicco del ciclo "Syndrome de Stendhal" dedicato all'ibridazione fra arte musicale e visiva, mentre dopodomani sera verrà celebrata la fase finale del concorso per pianisti compositori di musica contemporanea bandito per il terzo anno consecutivo.
La composizione simbolo della musica ispirata ad immagini pittoriche, i "Quadri di un'esposizione" di Modest Musorgskij, sarà al centro del recital che il giovane pianista bulgaro Boris Iliev proporrà alle 21 odierne alla Biblioteca Comunale di Bellagio (ingresso libero).
Nato a Blagoevgrad, cresciuto musicalmente prima in patria sotto la guida di Simona Genkova, poi con Valerio Premuroso al Conservatorio "Verdi" di Milano vincendo il concorso pianistico "Vidusso", Iliev renderà anche omaggio alle stagioni bellagine di Liszt completando il suo concerto con "Ballata in si minore" e "Vallée d'Obermann", dal primo libro degli "Années de pèlerinage". 
L'ingresso al concerto - finale e alla conclusiva premiazione sarà gratuito previa prenotazione presso Promobellagio (anche telefonica allo 031/951555), o venerdì alla Biblioteca Comunale di Bellagio 16.30-20.45. Informazioni sul sito www.bellagiofestival.com e infotel.:  02/89122267-329/4385134<+firma_coda> Stefano Lamon

c.colmegna

© riproduzione riservata