Sabato 22 Settembre 2012

Scossa rock per l'Emilia
In 150 mila al concerto

«Quando ho scritto su Internet ero ancora sottosopra per l'esperienza, perché continuava a capitare. Perchè al di la della scossa delle 4 del mattino, quello che ha tagliato le gambe è stata la doppia scossa, alla mattina e all'una qualche giorno dopo. Io cercavo di raccontare il punto di vista di chi stava a una trentina di chilometri dall'epicentro e ha visto tremare la casa e gli amici andare a dormire in tenda in giardino».
Ligabue ha detto così, in due parole, cosa ha dato il via a quella catena di solidarietà che ha portato 14 artisti a esibirsi ieri sera sul "suo" Campovolo a Reggio Emilia per raccogliere fondi per la gente dell'Emilia ferita dal terremoto del 20 e 29 maggio.

(Leggi i commenti degli artisti su La Provincia in edicola il 23 settembre)

v.fisogni

© riproduzione riservata