Venerdì 24 Aprile 2009

A "Como città della musica"
a luglio arriva Joe Jackson

Anche nel pop la seconda edizione del festival “Como città
della musica - Impronte di suoni” privilegia la qualità
portando a Villa Olmo una grande star internazionale come
Joe Jackson che si esibirà con il suo trio il prossimo 9
luglio. Una scelta programmatica che fa ben sperare per il
futuro sonoro del Lario. L’anno scorso la neonata
manifestazione aveva puntato su Jovanotti portando una
tappa del “Safari tour” allo Stadio. Nel 2009, invece, è stato
privilegiato un nome di forte prestigio da inserire nel
contesto privilegiato della manifestazione, il grande palco
allestito nel parco della villa. Non un passo indietro ma una
decisione fondamentale perché Como torni a essere un
punto di riferimento per i tour di artisti di qualità. In questi
giorni si erano fatto nomi molto interessanti, gli americani
Eels, il vocalist jazz Bobby McFerrin. Alla fine l’ha spuntata
Jackson, inglese dalle lunghe frequentazioni americane,
artista che gode di un grandissimo rispetto critico e ha un
seguito di fedelissimi fan in tutto il mondo. È diventato
celebre con la new wave, alla fine degli anni Settanta, grazie
a canzoni bellissime come “On your radio” e “Different for
girls” prima di riscoprire lo swing di Louis Jordan in
“Jumpin’ jive”, la musica latino-americana di “Body and
soul”, il sound del jazz orchestrale di “Big world”, perfino la
tradizione classica della “Symphony n.1” e della raccolta di
lieder contemporanei “Night music” senza dimenticare la
colonna sonora di “Tucker” per un maestro come Francis
Ford Coppola. In mezzo a tutto questo si staglia un grande
capolavoro della storia del rock, quel “Night and day”
giustamente incluso in tutte le discografie ragionate,
sicuramente la sua opera più apprezzata tanto da generare
un “sequel”, proprio come un film, poco tempo fa. Chi ha
ascoltato il “Live in New York - Summer in the city” sa che
quando si esibisce con il trio che vede lo stesso Jackson al
pianoforte, Graham Maby al basso e Dave Houghton alla
batteria, sprigiona davvero scintille. I biglietti sono in
prevendita da 40 a 30 euro alle casse del Teatro Sociale e
sul sito della rassegna, www.comofestival.org, assieme a
quelli di tutti gli altri appuntamenti.
Alessio Brunialti

c.colmegna

© riproduzione riservata

Tags