Lunedì 09 Settembre 2013

Dalla black music fino al jazz

Alex Britti non si pone confini

Alex Britti sarà di scena al Carroponte di Sesto San Giovanni Elio e le Storie Tese attesi sul palco del Carroponte di Sesto sabato sera

È stata una lunga estate per il Carroponte di Sesto San Giovanni. Ora la struttura allestita nella ex Breda si avvia all’ultima settimana di concerti aperta, domani sera (martedì 10 settembre) alle 21.30, da Alex Britti (biglietti a 15 euro).

Che fine aveva fatto? In realtà il chitarrista romano non ha mai smesso di fare musica, ma recentemente si era spostato su canali un po’ distanti da quelli del suo solito pubbico, levandosi un paio di soddisfazioni. Una legata alla black music, all’antico sogno di fare una musica diversa come è stato per “Mo Better Blues”, un progetto strumentale che lo ha visto solo come musicista insieme al grande sassofonista Stefano Di Battista.

E poi c’è stata la “Jimi Hendrix Experience”, un tributo a una leggenda della musica, suonato in trio con Mel Gaynor e Ged Grimes, batterista e bassista dei Simple Minds. Ed è sempre con Gaynor che Britti ha registrato “Bene così”, il nuovo album di inediti uscito nel giugno scorso, anticipato in radio dal singolo “Baciami (e portami a ballare)”. “Gli affetti privati, le ‘banali concretezze appese a un filo di malinconia’ e il desiderio di andare avanti in ‘questo mondo di matti’ - si legge nelle note del disco - e la necessità di trovare sempre uno slancio nuovo, un nuovo sogno che ci spinga oltre: ‘Bene così’ è un disco molto più rock dei precedenti, più immediato. Osservazioni, pensieri, stati d’animo raccontati in modo semplice e diretto, suonato con la grinta di sempre”. Un altro ritorno, mercoledì sera, quello di Fabrizio Moro che presenterà il suo nuovo cd “L’inizio” assieme a Marco Marini (chitarra), Danilo Molinari (chitarra), Claudio Junior Bielli (tastiere), Fabrizio Termignone (basso) e Alessio Renzopaoli (batteria). Biglietti a 10 euro. Reduci dalla nuova visibilità garantita dal Festival di Sanremo, Marta sui Tubi saranno sul palco il 12 (biglietti a 10 euro).

Di sicuro successo i due appuntamenti conclusivi: venerdì 13 settembre Daniele Silvestri (biglietti a 18 euro) e sabato 14 Elio e le Storie Tese (biglietti a 20 euro) alle ultime tappe del tour di presentazione dell’“Album biango” che ha lasciato un po’ di amaro in bocca ai fan per la defezione di Rocco Tanica. La speranza è che il tastierista possa essere sul palco con i compagni.

E do,mani (martedì 10) c’è anche la prima delle sei tappe dell’“occupazione” del Forum di Assago da parte di Renato Zero per il suo “Amo tour” (biglietti da 69 a 40,25 euro): l’artista romano si esibirà anche domani e poi dal 13 al 17 settembre.

Ogni serata vede l’artista impegnato per due ore a ripercorrere tutta la sua ultraquarantennale storia musicale, alternando hit e canzoni di “Amo”, il nuovo album uscito nel marzo scorso, arricchendo il tutto con videoclip e una spettacolare scenografia che avvolge il protagonista, la band, un’orchestra di trentaquattro elementi diretta da Renato Serio e dodici ballerini che danzano le coreografie di Bill Goodson.

© riproduzione riservata