Albese, Qi Casa ha riaperto  Clienti in coda per avere i mobili
La sede di Qi Casa ha riaperto (Foto by Stefano Bartesaghi)

Albese, Qi Casa ha riaperto

Clienti in coda per avere i mobili

Oltre alle persone che non ricevono la merce c’è chi crede di trovare prezzi scontati. Alcune caparre sono ripagate con gli arredi esposti

Ha riaperto ieri il grande magazzino Qi Casa sulla Como – Bergamo, dopo un lunedì di chiusura per inventario. E in attesa già dalle 10 al cancello d’ingresso c’erano diversi clienti preoccupati di non ricevere i mobili acquistati, per i quali è stata versata da tempo la caparra.

Nel corso della mattinata c’è stato poi un buon viavai di persone: tra queste molte attratti proprio dalle difficoltà dell’azienda e alla ricerca di prezzi scontati, mentre altri erano ignari del problema delle consegne. Come spiegato già negli scorsi giorni ci sono diversi clienti, ormai almeno una decina quelli certi, che non hanno ricevuto i mobili acquistati anche a luglio dello scorso anno.

Molti hanno già deciso per il cambio merce: in pratica a fronte della caparra versata hanno portato via come rimborso dei pezzi in esposizione. Federconsumatori parla di almeno 20mila euro di ordini non consegnati, ma la cifra è probabilmente superiore: sono ormai già una decina i clienti ad essersi rivolti all’associazione.

Altri dettagli sul giornale in edicola mercoledì 1 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA