Erba, chiusa un’ora nell’ascensore  Nella stazione ferroviaria deserta
L’ascensore a servizio dei binari 2 e 3 della stazione ferroviaria di Erba (Foto by Stefano Bartesaghi)

Erba, chiusa un’ora nell’ascensore

Nella stazione ferroviaria deserta

È successo poco dopo mezzogiorno a una donna che ha dovuto attendere l’arrivo dei vigilantes allertati da Ferrovienord.

Ore 12,20, l’ascensore che improvvisamente va in tilt con all’interno una donna. Non c’è verso di salire o scendere. Ha inizio l’attesa durata un’ora prima di essere liberata da un vigilantes attivato da Ferrovienord. Il contatto solo attraverso l’interfono dal quale l’azienda del trasporto ferroviario rassicurava sulla rapidità dell’intervento. Una ragione in più per non mobilitare 118 o vigili del fuoco. Ma l’attesa è stata lunga. E anche il fidanzato della donna non ha potuto fare granché. Lui era “libero”, ma in una stazione ferroviaria deserta. Nessun ferroviere, nessun addetto alle viste. Quasi nessun viaggiatore. Nessuno a cui chiedere aiuto, insomma. Fosse stata notte sarebbe stata la scena perfetta di un thriller, invece era da poco trascorso mezzogiorno a Erba, a due passi dal centro. Dove si può attendere un’ora per essere liberata sana e salva dall’ascensore bloccato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA