Erba, l’Eufemino a Carlo Castagna  Sì del sindaco all’uomo del perdono
Carlo Castagna

Erba, l’Eufemino a Carlo Castagna

Sì del sindaco all’uomo del perdono

Veronica Airoldi accoglie la proposta della minoranza: «Ma potevano farla non come partiti...». Riconoscimento alla memoria anche all’artista Luigi Dino Guida: «Doveroso strappo alla regola»

«Diamo l’Eufemino a Carlo Castagna». A pochi giorni dalla sua scomparsa, i gruppi di minoranza Erba prima di tutto e Fratelli d’Italia propongono di assegnare la benemerenza civica alla memoria dell’imprenditore erbese.

Via libera da parte del sindaco Veronica Airoldi: un secondo Eufemino alla memoria verrà probabilmente assegnato all’artista Luigi Dino Guida, un terzo (ed eventualmente un quarto) saranno riservati a cittadini ancora viventi.

.La proposta, come tutte le altre, verrà vagliata dalla conferenza dei capigruppo a luglio e in seguito il primo cittadino decreterà il conferimento. «Fatemi solo dire che non è il massimo vedere il nome di Castagna proposto da due sigle politiche - chiosa la Airoldi -, avrebbero potuto avanzare la candidatura come singoli cittadini».

Ad aprile, a seguito della morte di Luigi Dino Guida, il primo cittadino aveva lasciato intendere che l’Eufemino alla memoria sarebbe potuto finire al celebre pittore erbese: «Lo confermo. Il regolamento prevede che di norma si possano conferire fino a due Eufemini ai viventi e uno alla memoria: la scomparsa di queste due figure rappresenta però un caso eccezionale, non vedo ostacoli ad assegnare due Eufemini alla memoria di Carlo e Luigi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA