Erba, Villincino senz’auto  Stavolta può diventare realtà

Erba, Villincino senz’auto

Stavolta può diventare realtà

La mozione sulla Ztl presentata dalla Lega che chiede al sindaco di fare una vera sperimentazione. L’assessore: «Sono d’accordo, si esprima il Consiglio»

Rendere Villincino una zona a traffico limitato per liberare dalle automobili la contrada più preziosa della città. A chiederlo sono ancora una volta i consiglieri comunali della Lega, ma questa volta non si tratta di una semplice proposta: il capogruppo Erica Rivolta ha depositato infatti una mozione che impegna il sindaco ad avviare al più presto la sperimentazione. La questione verrà discussa il 2 marzo dal consiglio comunale.

«Da molto tempo - ricorda la Rivolta - proponiamo la sperimentazione di una Ztl a Villincino attraverso interrogazioni e interventi in sala consiglio, ma il sindaco e gran parte della giunta sembrano completamente disinteressati. L’unico ad aver preso in considerazione l’ipotesi è stato l’assessore alla viabilità Alessio Nava, che ha predisposto con gli uffici una bozza di progetto presentato anche ad alcuni residenti e alla direzione di Ca’ Prina (la casa di riposo che si trova a pochi passi, ndr)».

L’assessore Nava apre alla proposta. «Sono favorevole a limitare il transito dei mezzi in una contrada antica. Visto però il fiume di polemiche suscitato da ogni modifica viabilistica, sono pronto alla sperimentazione solo a seguito del voto favorevole del consiglio comunale».

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola giovedì 23 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA