Il “Carlo Porta” sistemato dai genitori  E il sindaco si muove per Villa Amalia
Veronica Airoldi in visita al liceo Carlo Porta

Il “Carlo Porta” sistemato dai genitori

E il sindaco si muove per Villa Amalia

ScuolaLa visita al liceo di Veronica Airoldi: «Le mamme e i papà sono un esempio da seguire»

«I genitori del Carlo Porta sono un esempio da seguire. Villa Amalia in cattive condizioni? Chiederemo un aiuto a Fiorenzo Bongiasca, conosco bene il presidente della Provincia e so che è sensibile su certi temi».

Il sindaco Veronica Airoldi, accompagnata dalla sua vice Erica Rivolta, ha visitato nei giorni scorsi alcune aule del Carlo Porta verniciate e sistemate dal comitato genitori: l’uscita è stata anche l’occasione per visitare la sala Aurora, un bel locale affrescato in attesa di manutenzione straordinaria, e i luoghi più suggestivi della villa di proprietà della Provincia di Como.

Airoldi e Rivolta sono arrivate al liceo linguistico e delle scienze umane su invito di Marzia Besana, responsabile del comitato genitori, e del preside Pierluigi De Agostini, che ha guidato le amministratrici all’interno della scuola soffermandosi in particolare su alcune aule verniciate e sistemate dagli stessi genitori.

«Questo è un esempio bellissimo per i ragazzi - osserva il sindaco Airoldi, soddisfatta per quanto realizzato in questo periodo - perché hanno visto i propri genitori spendere tempo e fatica per migliorare un bene pubblico che appartiene a tutti noi: è un esempio da seguire. Non dimentichiamo che lo stesso comitato genitori, mesi fa, aveva organizzato una raccolta fondi a favore della biblioteca di Erba».

© RIPRODUZIONE RISERVATA