Incendi, tocca al Pian del Tivano  «Di certo non si è acceso da solo»
Il fronte dell’incendio che si è sviluppato al Pian del Tivano

Incendi, tocca al Pian del Tivano

«Di certo non si è acceso da solo»

Sormano Bruciati mille metri di bosco, pochi dubbi sull’origine dolosa

L’intervento dei volontari ha impedito che le fiamme minacciassero le case

È stato da poco domato l’incendio che ha interessato il Monte Megna e sabato sera il fuoco, per quanto riguarda la Vallassina, è riapparso a Sormano poco prima delle 22 ed anche in questo caso l’origine delle fiamme pare essere dolosa.

Fortunatamente al Piano del Tivano è stata immediata la segnalazione e i vigili del fuoco, la protezione civile e l’antincendio boschivo hanno fermato il rogo quasi subito. Alla fine sono mille i metri quadrati di vegetazione ad essere bruciata ma ci potevano essere grossi rischi per i boschi attorno al Piano dove per altro ci sono anche abitazioni

La raccomandazione in questo periodo è di non accendere fuochi.

«Fortunatamente è arrivata immediata una segnalazione e siamo potuti intervenire con celerità fermando l’incendio sul nascere – spiega Carlo Zerboni della protezione civile di Veleso, sul posto sabato sera - Il rogo si stava propagando all’inizio del Piano del Tivano verso Sormano, noi della protezione civile con l’antincendio boschivo della Comunità montana del Triangolo Lariano e i vigili del fuoco di Canzo siamo intervenuti immediatamente. Sono stati impegnati nove mezzi».

I volontari sono riusciti in breve a spegnere le fiamme: «Non c’era per fortuna il vento degli scorsi giorni ed essere intervenuti velocemente ha evitato il propagarsi del rogo. Sull’origine delle fiamme si valuta, però di certo l’incendio non è partito da solo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA