Ladri di cuscini a Montorfano  «Roba da matti, valgono 20 euro»
I due giovani in azione all’interno della proprietà del Center Zoo

Ladri di cuscini a Montorfano

«Roba da matti, valgono 20 euro»

La bravata di due giovani immortalata dalle videocamere del Center Zoo

Dai ladri di biciclette dell’omonimo film del 1948 ai ladri di cuscini del 2018.

Entrano in azione a Montorfano dei ladri particolari con un’azione a metà strada tra il furto (che effettivamente è ciò che è successo) e la bravata di due ragazzotti.

Ripresi dalle telecamere

Nel mirino è finito il Center Zoo, noto negozio montorfanese di articoli per animali, che è stato visitato dalla strana coppia di ragazzi alla ricerca di cuscini, nella notte tra mercoledì e giovedì scorso. Il furto è stato immortalato dalle videocamere esterne all’esercizio commerciale di via per Albese. Andiamo con ordine: questi sono i fatti.

Mercoledì sera dipendenti e titolari, come da consuetudine, hanno chiuso il negozio lasciando, cosa abituale, dei cuscini colorati su una piccola panca che si trova proprio all’esterno del negozio. Cuscini e panca in legno fanno da cornice e da abbellimento all’ingresso del negozio.

Alla mattina il titolare, Fabio Marangoni, è andato ad aprire e ha subito notato che mancavano i cuscini della panca: «Inizialmente ho pensato che magari qualcuno di noi li avesse ritirati, ma la cosa mi è sembrata molto strana perché non lo abbiamo mai fatto: i cuscini li lasciamo sempre all’esterno – racconta il titolare – Ho fatto un giro tra i collaboratori per chiedere se qualcuno li avesse presi e dove li avesse messi, ma nessuno sapeva nulla». Marangoni ha quindi subito capito che si trattava di un furto e si è allarmato: pensava infatti che i ladri avessero fatto visita all’intero negozio e al magazzino.

«Ho subito controllato se ci fossero porte o finestre forzate o se mancasse qualcosa, ma c’era tutto e non c’era alcun segno di effrazione o scasso – racconta – Allora mi sono messo a controllare le telecamere e quello che ho scoperto mi ha fatto arrabbiare, ma al tempo stesso sorridere».

Le telecamere esterne hanno infatti ripreso due ragazzotti che sono entrati nel parcheggio, chiuso e cintato, e sono andati direttamente verso i cuscini della panca esterna. Un raid veloce con la sottrazione dei cuscini colorati. Con ogni probabilità, come racconta lo stesso Marangoni, potrebbero essere entrati da via Lazio, che sorge sopra il parcheggio del negozio, scendendo dal muretto. L’episodio è stato registrato alle 1.15 del mattino.

Sorpresa

«Credo proprio che si sia trattato di una bravata. Non so cosa se ne facciano dei cuscini: forse gli servivano per qualche bivacco – chiosa il titolare – Una cosa del genere è davvero strana».

Piergiuseppe Marangoni, padre di Fabio e fondatore storico dell’attività, commenta con una battuta dialettale: “Roba de matt: adesso prendono di mira anche i cuscini. Una cosa del genere non l’avevo mai vista. Fare una bravata così per quattro cuscini da venti euro è davvero assurdo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA