Lesioni permanenti a una paziente  Falso dentista condannato a tre anni
La sentenza è stata emessa nel tribunale di Como

Lesioni permanenti a una paziente

Falso dentista condannato a tre anni

Erba, avrebbe tolto sette denti a una donna di Canzo provocandole una grave infezione

Il giudice monocratico di Como Nicoletta Cremona lo ha riconosciuto colpevole. E lo ha condannato a tre anni e un mese di reclusione, oltre che al pagamento delle spese processuali e a un risarcimento dei danni causati pari a 20mila euro.

La scure della sentenza di primo grado si è abbattuta su un uomo di 54 anni, titolare di uno studio dentistico di Erba.

Due i reati per i quali era stato chiamato alla sbarra: esercizio abusivo della professione medica e lesioni personali gravi.

L’uomo, che di mestiere fa l’odontotecnico, avrebbe eseguito prestazioni medico-odontoiatriche operando all’interno della bocca di una paziente: una donna di 64 anni residente a Canzo. Nel dettaglio, le avrebbe estratto sette denti senza bisogno, provocandole poi una grave infezione.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA