Lurago, rito di riparazione  del crocifisso bruciato
La predica di don Carlo Lai con il crocifisso preso di mira dai vandali (Foto by Bartesaghi)

Lurago, rito di riparazione

del crocifisso bruciato

La preghiera alla messa di domenica: «Non si sono resi conto della gravità di questo gesto»

Dall’abbandono e dagli oltraggi nel campo di via Monte Rosa, ai dovuti onori sull’altare della prepositurale.

Il crocifisso ligneo, parzialmente bruciato e colpito con petardi, rinvenuto nei prati tra le frazioni della Careggia e di Colciago nella mattinata di giovedì, domenica è stato esposto per la messa solenne della Domenica delle Palme sull’altare. Inserito in un piccolo vaso, circondato da rametti d’ulivo, il crocifisso, con ancora i segni delle bruciature, è stato protagonista di una messa che è diventata atto di amore al crocifisso e di riparazione, così come ha fortemente voluto il prevosto, don Carlo Leo.

Oltre 500 persone hanno gremito la parrocchia di San Giovanni evangelista per festeggiare le Palme, ma anche e soprattutto per inchinarsi e onorare il crocifisso profanato. Il crocifisso vandalizzato, molto probabilmente, come ha ricordato il prevosto, «da ragazzi che forse non si sono nemmeno resi conto della gravità del gesto», è stato circondato dall’affetto di tutti

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA