Montorfano, smontate  le campane da restaurare
L’inizio delle operazioni con l’utilizzo di una apposita gru montata a fianco della chiesa (Bartesaghi)

Montorfano, smontate

le campane da restaurare

Curiosità per l’intervento andato in scena ieri mattina

Le campane a terra

Le campane a terra

La rimozione delle campane

La rimozione delle campane

Naso verso il campanile, tanta curiosità e un po’ di tristezza per le campane che se ne vanno, ma che presto torneranno in grande stile. Ieri, poco prima delle 9.30, è iniziata l’operazione di smontaggio e rimozione delle tre campane piccole, quelle più antiche, del concerto del campanile della parrocchia di San Giovanni evangelista. Una grossa gru è stata montata davanti alla canonica, all’inizio di via Lossetti Mandelli il lungo braccio della gru ha poi raggiunto il campanile, che svetta sul paese, per rimuovere le campane, che andranno in manutenzione straordinaria. Presente alla rimozione delle campane anche il parroco, don Alessandro Casartelli. Nel giro di poco più di un’ora le tre campane sono state portate a terra : poco dopo le 10.30 hanno lasciato, dopo oltre cent’anni, il campanile della parrocchia montorfanese.

Era però più che mai necessario intervenire per evitare un pericoloso deterioramento, come ha spiegato anche ai fedeli il parroco. I loro battenti, infatti, da un secolo battono sempre nello stesso punto e quindi stanno rovinando il bronzo delle campane. Si procederà quindi alla modifica del lato battente. Tra venti giorni torneranno al loro posto.

L’articolo completo su La Provincia di mercoledì 13 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA