Niente pranzo se papà non paga   «Basta ai furbetti ad Albavilla»
Il sindaco Giuliana Castelnuovo

Niente pranzo se papà non paga

«Basta ai furbetti ad Albavilla»

Cambia il regolamento in vista dell’apertura della scuola

L’assessore: «Sconti e piani di rientro per le famiglie che sono in difficoltà»

Chi non ha ancora pagato i pasti dell’anno precedente non potrà avvalersi del servizio mensa quest’anno

Questo precisa il nuovo regolamento redatto dal Comune di Albavilla con la ditta Punto Ristorazione che gestisce il servizio.

I casi indicati come a rischio sono un numero minimo: tre o quattro. L’amministrazione si attiverà comunque per agevolare il pagamento con un piano di rientro o consiglierà, a chi abita vicino alla scuola, di far tornare il ragazzino a casa per pranzo.

La linea dura del Comune si evince piuttosto chiaramente dalla nota diffusa per l’iscrizione al servizio per il nuovo anno degli alunni dell’Istituto Comprensivo Kennedy di Albavilla, per scuola primaria e secondaria.

Tutta la storia su La Provincia in edicola mercoledì 18 agosto


© RIPRODUZIONE RISERVATA