Traffico, un rimedio ai rumori  Nell’Erbese arriva l’asfalto speciale
Un’asfaltatura “tradizionale” a Erba

Traffico, un rimedio ai rumori

Nell’Erbese arriva l’asfalto speciale

Progetto della Provincia sulle strade più battute, soprattutto verso Como, Lecco e Milano. Impegnati 3,7 milioni di euro della Regione fino al 2020

Sulle strade dell’Erbese arriva l’asfalto fonoassorbente per ridurre l’impatto acustico del traffico. Il progetto esecutivo è stato approvato dal presidente provinciale Fiorenzo Bongiasca: gli interventi interesseranno Eupilio, Albese con Cassano, Merone, Monguzzo, Lurago d’Erba, Inverigo e Arosio sulle strade più battute dai veicoli diretti a Como, Lecco e Milano. Il progetto - finanziato dalla Regione con uno stanziamento di 3,7 milioni di euro nel triennio 2018-2020 - comprende altri interventi di messa in sicurezza su tutto il territorio provinciale.

Il progetto di manutenzione della rete viabilistica provinciale è molto ampio. Gli interventi più interessanti sono previsti sul territorio erbese e in particolare sull’ex strada statale 639, che collega Lecco e Como passando per Erba, e sulla strada provinciale 41, che da Erba porta verso Milano passando da Merone, Monguzzo, Lurago d’Erba, Inverigo e Arosio.

Qui, si legge nella delibera firmata da Bongiasca, è previsto «il rifacimento del manto d’usura con materiali innovativi che favoriscono il risanamento acustico».

Le aziende che parteciperanno al bando di gara dovranno garantire l’utilizzo «di conglumerati bituminosi con comprovate caratteristiche fonoassorbenti nell’ordine di 4-5 decibel in meno rispetto all’asfalto tradizionali».

Per quanto riguarda l’ex SS 639, i cantieri saranno ad Albese con Cassano (tra l’ingresso della Ceres e l’accesso all’ex Consorzio) e ad Eupilio (dalla frazione di Penzano fino al confine con Pusiano). Sulla SP 41 - viaggiando da Erba verso Milano - i cantieri saranno nel tratto a quattro corsie di Merone e al confine tra Merone e Monguzzo, a Lurago d’Erba (tra l’incrocio con via al Gigante e l’impresa Vivai Nord) e all’incrocio tra Inverigo e Arosio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA