Annuncio del Vaticano   Olivelli “beato” il 3 febbraio
La commemorazione di gennaio con il postulatore monsignor Rizzi

Annuncio del Vaticano

Olivelli “beato” il 3 febbraio

Tremezzina: la segreteria di Stato ha comunicato ufficialmente la data della celebrazione. Entusiasmo sul lago per il sottotenente degli alpini morto a soli 29 anni in un lager tedesco

L’annuncio tanto atteso è contenuto in 12 righe a firma della Segreteria di Stato vaticana - che “La Provincia” pubblica oggi in esclusiva - in cui si legge che «il Santo Padre ha disposto che il rito di Beatificazione del Venerabile Servo di Dio Teresio Olivelli abbia luogo a Vigevano sabato 3 febbraio 2018».

Teresio Olivelli è Beato, come anticipato a metà giugno dalla Santa Sede (pur senza comunicare date e tappe successive) e nella “sua” Vigevano - lui che era nato a Bellagio il 7 gennaio 1916 e che tra Mortara, Vigevano e Pavia ha compiuto tutto il percorso di studi - il cardinal Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi presiederà - il prossimo 3 febbraio - la solenne cerimonia di Beatificazione quale “rappresentante del Sommo Pontefice”.

Don Luca Giansante, parroco di Tremezzo e Griante: «La Chiesa ha riconosciuto che Teresio Olivelli è un Santo. Ha vissuto cioè il battesimo in maniera coerente. Ci dovremo preparare all’evento del 3 febbraio e lo faremo con la preghiera - aggiunge ora don Luca - Si tratterà poi di far conoscere la vita e la santità di Olivelli soprattutto ai bambini, ai giovani ed alle famiglie. Teresio Olivelli parla ancora oggi e continua ad essere testimone del Vangelo».

Tutti i particolari su La Provincia di venerdì 7 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA