Bomba carta nel cassonetto   Forte botto, danni e tanta paura
Quello che rimane del cassonetto fatto saltare con una bomba carta a San Fedele

Bomba carta nel cassonetto

Forte botto, danni e tanta paura

Inquietante episodio a San Fedele di Centro Valle Intelvi

opo l’episodio segnalato sul nostro giornale settimana scorsa a Lanzo Alta Valle Intelvi , questa volta è toccato a San Fedele fare i conti con un atto di vandalismo che ha creato clamore in tutto l’abitato. Il contenitore dell’immondizia non è stato bruciato accidentalmente come a Lanzo con il deposito incauto di cenere e carbone, ma con l’ausilio di un grosso petardo la cui deflagrazione è stata avvertita da una parte a l’altra della Valle d’Intelvi.

Sul posto è intervenuto il prosindaco di San Fedele Gigi Lanfranconi che, insieme a un operaio, ha provveduto a rimuovere quel che resta del contenitore e a ripulire il piazzale dai pezzi scaraventati in un raggio di oltre trenta metri. «Il fatto è di un’ estrema gravità- ha detto Lanfranconi- e non solo perchè avrebbe potuto creare danni alle auto parcheggiate nel piazzale , ma soprattutto perchè gli autori del fatto hanno rischiato in prima persona. L’esplosione è stata molto forte. Non è stato utilizzato un petardo di quelli che si trovano in commercio , ma una vera e propria bomba carta confezionata artigianalmente i cui effetti sono stati ben più potenti e pericolosi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA