Bruciano trattori, legna e fieno
San Fedele Intelvi, l’ombra del dolo

Disastroso incendio notturno in una azienda agricola, salvati vitelli e mucche

Bruciano trattori, legna e fieno San Fedele Intelvi, l’ombra del dolo
Due dei tre trattori bruciati. L’incendio ha provocato danni ingentissimi

Potrebbe essere di origine dolosa l’incendio che nella notte tra il 16 e 17 marzo ha devastato il capannone di un’azienda agricola nella parte alta di San Fedele in località Campìa.

Lungo l’elenco di attrezzi e mezzi agricoli, fieno e legna andati in cenere nonostante la tempestività dell’intervento di una ventina di vigili del fuoco del distaccamento di San Fedele supportati da altre squadre di Menaggio.

Tre trattori sono diventati un ammasso di lamiere, così come lo spacca legna, la bindella e la turbina. Distrutte dalle fiamme la mungitrice, la macchina taglia erba, il nastro trasportatore, lampade elettriche , vari attrezzi agricoli, dieci balle di fieno e tre di paglia, oltre a 30 quintali di legna.

Distrutto anche l’impianto di videosorveglianza e due telecamere che pure dovrebbero avere salvato immagini utili per le indagini a cura dei carabinieri della Compagnia di Menaggio e della stazione di Centro Valle ai quali i titolari dell’azienda agricola hanno presentato denuncia contro ignoti.

Il capannone ha subito anche danni alle strutture portanti e all’impianto elettrico. Sul posto è intervenuta anche un ambulanza della Croce Rossa. Non sono stati segnalati né feriti né intossicati. Il fumo dal capannone si è propagato nella stalla. Le fiamme sono state domate prima che raggiungessero il ricovero degli animali . Mucche e vitelli sono stati tratti in salvo dai proprietari che con tempestività e coraggio sono riusciti a portare all’aperto gli animali.

(Francesco Aita)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}