Cade sul sentiero in Val Perlana  Si salva grazie agli alberi
La zona dell’intervento

Cade sul sentiero in Val Perlana

Si salva grazie agli alberi

Ossuccio, un escursionista di 68 anni ha abbandonato il sentiero principale e ha perso l’equilibrio

Un volo di una ventina di metri, fortunatamente attutito dalla fitta vegetazione. Poteva davvero avere conseguenze ben più serie l’escursione in quota di un uomo di 68 anni di Saronno, che stamattinata si è messo in cammino (da solo) per raggiungere l’abbazia di San Benedetto in Val Perlana (Ossuccio).

Una volta sopra il Santuario della Beata Vergine del Soccorso, l’uomo ha abbandonato il sentiero principale, verso monte, su un terreno particolarmente instabile e impervio. Da lì sono iniziati i problemi. All’improvviso, l’uomo ha perso l’equilibrio, precipitando in modo rovinoso. Un impatto fermato da alberi e arbusti. E’ stato lui stesso poco dopo mezzogiorno a lanciare l’allarme con il cellulare. In pochissimi minuti in località Riposo di Ossuccio si è radunata l’intera stazione Lario-Occidentale e Ceresio del Soccorso Alpino (che fa parte della XIX Delegazione Lariana) guidata dal capo-stazione Lorenzo Peschiera, con quindici tecnici e con al seguito medico e infermiere. L’uomo è stato individuato, ma per riportarlo verso un’area ove verricellarlo poi sull’elisoccorso ci sono volute quasi quattro ore di lavoro e tanta perizia da parte dei tecnici. Le sue condizioni, pur non destando preoccupazione


© RIPRODUZIONE RISERVATA