Cantalanzo tutto rosa  Vince Ginevra Palo
La vincitrice Ginevra Palo di Porlezza con Jo Squillo (Foto by Selva)

Cantalanzo tutto rosa

Vince Ginevra Palo

Podio solo femminile: dietro la cantante di Porlezza si piazzano una canturina e una ticinese. Il premio della giuria popolare a Chiara Carimati

Serata ricca di emozioni e belle canzoni quella che ha chiuso la diciottesima edizione del Cantalanzo. Due serate di spettacolo all’insegna della buona musica con un finale reso incandescente dall’energica esibizione di Jo Squillo che, dopo aver presieduto la giuria tecnica, ha sfoderato il meglio del suo repertorio trascinando il pubblico che ha gremito il Palalanzo, fin sotto il palco.

«Non è stato facile decidere - ha detto la cantante -. Questa sera è stato soprattutto un omaggio alla musica. Non c’è cosa più bella che cantare. La musica trasmette emozioni. E una disciplina che migliora la vita». «Questi eventi - ha concluso la cantante- riempiono il cuore della gente e rendono più ricca una comunità e fanno apprezzare ancora di più la musica».

A trionfare sono state ancora una volta le donne . Ad arrivare prima nella sfida finale è stata Ginevra Palo, 21 anni di Porlezza con la canzone “Controvento” di Arisa. Ginevra studia percussioni al conservatorio di Como. Questa vittoria le ha dato il diritto di accedere alla finale di Sanremo new talent.

Francesca Razzano

Francesca Razzano
(Foto by Selva)

A contendere la palma del vincitore è stata Francesca Razzano, estetista di Cantù salita sul secondo gradino del podio con una strepitosa interpretazione di “Halleluja” cantata da Alexandra Parker. Terza la Svizzera di Arogno Valentina Inganni, accompagnata dalla chitarra di Manuele Piatti con la canzone “Creep” dei Radiohead.

A distanza di poche settimane dopo aver vinto il concorso una Voce Per l’Inedito di San Fedele, sale nuovamente sul podio per il premio assegnato dalla giuria popolare, Chiara Carimati di Porlezza, con una magistrale interpretazione del brano di Nataly “In punta di piedi”.

Grazia Immordino

Grazia Immordino
(Foto by Selva)

Nella seconda categoria ha prevalso Grazia Immordino di Porlezza con la canzone di Fiorella Mannoia “L’amore si odia”. Secondo classificato Alice La Ferla di Cernobbio che ha cantato “Valerie”. Terzo posto, tutto cuore e simpatia, ad un ex peso massimo di pugilato, Ennore Molteni con casa a Scaria Alta Valle Intelvi che ha catturato il consenso della giuria con un vecchio brano di Piero Galasso “Occhi Neri”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA