Capretta prigioniera
nella rete paramassi
Arrivano i pompieri

Colonno: quattro ore di intervento e disagi al traffico

Capretta prigioniera nella rete paramassi Arrivano i pompieri
La cattura della capretta

Sono state quattro ore davvero intense quelle vissute dagli agenti del Distaccamento di Tremezzina della Polstrada, dai vigili del fuoco di Menaggio e Como e dal personale sanitario dell’Ats Insubria nonché dal personale Anas. Motivo dell’ingente mobilitazione: una capretta - del gregge che ha da alcuni giorni individuato la zona delle Camogge come “terreno fertile” per cibarsi - intrappolata a metà della parete rocciosa, dove da poco sono state installate le nuove reti paramassi. L’allarme è scattato alle 17.30 non distante dal confine con Argegno.

E’ servita tutta l’abilità dei vigili del fuoco, che per l’occasione hanno utilizzato tecniche alpinistiche con personale attrezzato, per riportare la capretta verso la sede stradale sotto lo sguardo attento del veterinario dell’Ats. Tutto questo mentre gli agenti della Polstrada sorvegliavano la Regina, dove è stato istituito, nei momenti clou, delle operazioni di soccorso un senso unico alternato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}