Carlazzo, beffa del medico di base

Appena arrivato e già lascia

Dopo le polemiche per l’improvvisa partenza della dottoressa si torna daccapo

Carlazzo, beffa del medico di base Appena arrivato e già lascia
Il municipio di Carlazzo: il caso del medico di base assume il sapore di una beffa

Se ne va già il nuovo medico di base di Carlazzo.

C’erano stati disagi e polemiche, un paio di mesi fa, per l’improvvisa partenza di uno dei medici di base di ruolo,una dottoressa, e la sua mancata sostituzione.

E adesso se ne va anche il nuovo medico che era appena arrivato.

La difficoltà a reperire un nuovo incaricato ha suggerito all’azienda di orientarsi diversamente, basandosi sui medici già di ruolo: «Stante la nota difficoltà a reperire medici di medicina generale – scrive ancora il direttore del dipartimento cure primarie dell’Ats, Andrea Maraffio – al fine di garantire la continuità dell’assistenza, abbiamo chiesto e ottenuto da Regione Lombardia l’autorizzazione all’innalzamento del massimale di scelte dei medici già presenti, che hanno dato la loro disponibilità».

Per effettuare l’ennesimo cambio i pazienti dovranno recarsi, dopo il 6 aprile naturalmente, all’ufficio scelte e revoche dell’Ats a Menaggio, in via Diaz, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 (tel. 0344-369.100); in alternativa è possibile effettuare il cambio accedendo al portale dei servizi socio-sanitari di Regione Lombardia mediante la tessera sanitaria, purché - naturalmente - si sia muniti di lettore smartcard e codice pin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True