Cernobbio, evento (top secret) a Villa Erba. Proteste per lo stop al traffico

Disposto il divieto di transito dalle 8 alle 12.30 e dalle 21 alle 24 L’ordinanza riguarda anche i mezzi dei disabili. Aspre polemiche sui social

Cernobbio, evento (top secret) a Villa Erba. Proteste per lo stop al traffico
Villa Erba ospiterà oggi un importante evento internazionale

A Cernobbio oggi è in programma un evento internazionale e scattano le modifiche alla viabilità.

Per gran parte della giornata è previsto un cambiamento nella circolazione su via Regina, nel tratto di Villa Erba. Sarà comunque garantito il transito dei mezzi di emergenza e di trasporto pubblico, così come sono previsti dei percorsi alternativi. E sui social scattano i commenti, c’è chi polemizza per i possibili disagi al traffico e chi invece cerca di capire chi saranno i 3.500 ospiti attesi all’interno del polo fieristico.

L’ordinanza

L’annuncio delle modifiche alla viabilità è arrivato dal Comune con un’ordinanza. L’amministrazione, nel documento pubblicato sul sito e sui social, scrive che «è stata istituita la sospensione del transito veicolare, compresi i veicoli al servizio delle persone diversamente abili munite di specifico contrassegno, lungo la corsia ascendente di Via Regina SP 71 dal confine con il Comune di Como fino alla rotatoria di Piazza Mazzini di Cernobbio in direzione Moltrasio».

Le fasce orarie interessate: dalle 8 alle 12.30 e dalle 21 alle 24. Sarà garantita la presenza della polizia locale, oltre alla predisposizione ed apposizione di idonea segnaletica.

L’ordinanza, come spiegano dall’amministrazione, è stata adottata in considerazione di un evento internazionale in programma negli spazi espositivi di Villa Erba che, nella giornata di oggi, prevede la movimentazione di un elevato numero di persone (da Milano a Cernobbio e viceversa) mediante articolato sistema di coordinamento con appositi pullman, che si sposteranno in gruppi differenziati, al fine di limitare l’impatto viabilistico sulle principali arterie.

Un annuncio che non è piaciuto ad alcuni cernobbiesi che hanno manifestato sui social il proprio dissenso, parlando di possibili disagi alla viabilità, ma anche di mancanza di interesse per le necessità dei residenti (riferendosi alla questione dei parcheggi) per andare, invece, incontro a quelle dei visitatori.

Il tema viabilità

Trattandosi di un evento che prevede l’arrivo in città di circa 3.500 persone, nelle scorse settimane sono state organizzate delle riunioni dedicate proprio alla sicurezza e alla viabilità, come conferma il sindaco di Cernobbio, Matteo Monti: «L’ordinanza è stata fatta a seguito di incontri con prefettura e questura. Dovranno transitare un numero importante di pullman privati e per questo si è resa necessaria la sospensione del traffico in alcune fasce orarie. Qualche disagio potrebbe verificarsi, ma la vicina scuola è chiusa e sono previsti percorsi alternativi in via Cinque Giornate e via Manzoni»».

Dal primo cittadino anche la replica a chi critica la presenza di eventi sul territorio: «Abbiamo la fortuna di essere scelti per manifestazioni internazionali rispetto ad altre città. Sono occasioni per far conoscere il nostro territorio nel mondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True