Chiuso l’asilo della fondazione Kramer  Don Luca: «Qualcuno ci dica perché»
L’ingresso della scuola dell’infanzia Kramer a Tremezzo (Foto by archivio)

Chiuso l’asilo della fondazione Kramer

Don Luca: «Qualcuno ci dica perché»

Il parroco di Tremezzo denuncia la fine della storica istituzione. Il destino dell’edificio

«Da un anno Tremezzo non ha più la scuola elementare e media. Ora è stata chiusa anche la scuola materna, incidendo sulla vita delle famiglie e della comunità».

E quanto scrive don Luca Giansante nell’edizione settimanale de “L’Informatore”, il notiziario delle parrocchie di Tremezzo, Mezzegra e Griante in una lunga nota dal titolo quantomai esplicativo: «Asilo di Tremezzo chiuso per ferie? No, chiuso per sempre».

E se per le elementari e le medie - oggi primaria e secondaria di primo grado - si è trattato unicamente di un cambio di sede, da Tremezzo al nuovo polo scolastico di Ossuccio da oltre 5 milioni di euro, per la scuola dell’infanzia Kramer - storico punto di riferimento della comunità di Tremezzo - si è trattato non di un arrivederci, bensì di un addio. Una decisione nell’aria da tempo, nonostante le ferme proteste di genitori e il lavoro di diplomazia portato avanti dal Comune con la Fondazione Kramer (che pure aveva dato negli anni importanti segnali d’apertura), ma che ora si è concretizzata. E per descrivere le dinamiche in atto dopo lo stop alle attività della scuola dell’infanzia Kramer, don Luca Giansante non usa certo giri di parole: «Qualcuno dovrebbe spiegarci con sincerità il perché. Quanto accaduto provoca tanta tristezza e tutti noi dobbiamo essere tristi, perché senza nulla togliere alle scuole statali, la scuola materna di Tremezzo, che ha visto ed accompagnato tanti bambini nel primo e fondamentale momento della loro crescita, è stata l’occasione per vivere un ambiente umano e cristiano di primo livello».


© RIPRODUZIONE RISERVATA