Donna morta in montagna  Funerale ortodosso a Castiglione
Simona Zodila aveva 46 anni

Donna morta in montagna

Funerale ortodosso a Castiglione

Domani alle 11 la cerimonia presieduta da un pope di Milano per l’infermiera del Cof di Lanzo

Funerale con rito ortodosso nell’antica chiesa di Sant’Agata in Montronio di Castiglione Intelvi domani mattina alle 11 per Simona Zodila, l’infermiera di 46 anni morta tragicamente sul monte Gireglio giovedì pomeriggio dopo essere precipitata accidentalmente in fondo a un canalone tra i sentieri che si snodano in quota sulla montagna .

L’arciprete della comunità pastorale della Bassa Valle Intelvi don Giovanni Meroni ha accolto la richiesta della famiglia mettendo a disposizione l’oratorio di Sant’Agata per la cerimonia funebre.

In tanti, amici, colleghi, semplici conoscenti, già ieri hanno vegliato Simona stringendosi intorno al figlio e al marito con il quale ha condiviso una vita dopo averlo conosciuto tra i banchi dell’Università in Romania ai tanti familiari che vivono in Valle Intelvi. Manifestazione di cordoglio anche dalla clinica ortopedica di Lanzo dove la donna lavorava da diversi anni.

L’estremo saluto domani alle 11 nella chiesa parrocchiale sarà accompagnato dalla divina liturgia cantata solennemente dal pope e dalla Venerazione di Maria prima della tumulazione sacra secondo il rito ortodosso nel cimitero di Castiglione dove Simona ha vissuto con la famiglia per tanti anni e dove aveva acquistato casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA