Fierone di San Fedele Intelvi
frenato dal Green pass

Presenze inferiori al previsto tra le 150 bancarelle

Fierone di San Fedele Intelvi frenato dal Green pass
Molti i residenti e villeggianti tra le bancarelle di San Fedele

Affluenza discreta ma non come previsto al tradizionale fierone di San Rocco a San Fedele svoltosi nella giornata del 17 agosto. La conferma oltre che dagli stessi ambulanti arrivati come sempre numerosi, ben 150, è arrivata anche degli stessi organizzatori e della polizia locale che ha presidiato i varchi d’accesso della fiera e che hanno preso posto nell’elenco dell’annonaria comunale. Tutti d’accordo insomma sul fatto che quest’anno i visitatori e lo shopping straordinario è stato decisamente in calo rispetto ai grandi numeri degli anni scorsi. I fattori possono più di uno. Crisi economica. I mercati ravvicinati organizzati tra luglio ed agosto, la mancata presenza della secolare compravendita di bestiame che in verità manca già da diverse edizione. Quindi le norme anti Covid e l’obbligo del Green pass per l’accesso all’area delle bancarelle. Molti anche i villeggianti che lunedì 16 hanno fatto rientro a casa. Ma tra le bancarelle, tanti a curiosare, in pochi quelle che hanno speso. Più numeroso l’afflusso durante l’intera mattinata. Decisamente in sordina nelle ore pomeridiane fino alla chiusura. Non sono stati registrati disagi al traffico anche perchè quest’anno il Comune, d’accordo con la parrocchia ha aperto al posteggio delle auto anche il campo da calcio del centro sportivo parrocchiale.

( Francesco Aita)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}