Garzeno, lupi arrivano fuori dalle case  Sbranata una capra vicino alla stalla
Il lupo immortalato ad aprile dalle fototrappole delle Provincia di Como tra Valle Albano e Val Cavargna

Garzeno, lupi arrivano fuori dalle case

Sbranata una capra vicino alla stalla

L’attacco in località Nembro, appena oltre il centro paese. Allevatori preoccupati

I lupi scendono in centro abitato e fanno razzia di animali domestici. L’allarme si leva in Valle Albano, dove più allevatori lamentano continue perdite di capi di bestiame.

I titolari di aziende agricole sono ormai rimasti in pochi e rappresentano l’ultimo baluardo per la difesa e la cura della montagna: mantengono pulite le aree di pascolo, destinate altrimenti a diventare boscaglia incolta e preda del dissesto idrogeologico. Con l’arrivo della bella stagione, tutti si preparano a lasciare i propri animali liberi al pascolo dopo averli accuditi con dedizione in stalla durante l’inverno.

Ma il temuto predatore è in agguato, come segnalano gli addetti ai lavori, dietro l’angolo di casa. La titolare di un’azienda agricola appena oltre il centro paese, in località Nembro, qualche giorno fa ha trovato una delle sue capre morta dopo essere stata azzannata nei pressi della stalla, dove la sera prima l’aveva rinchiusa con le altre: «È la prova, se ancora c’erano dubbi, che i lupi scendono fino all’abitato – commenta l’allevatrice – Siamo preoccupati, perché nel periodo del pascolo, fino alla fine di ottobre, ormai si sfamano attaccando il bestiame, caprini e, soprattutto, ovini».


© RIPRODUZIONE RISERVATA