Gera Lario: «Ridateci l’aliscafo»  La Navigazione: «Il Comune metta i soldi»
Il pontile di Gera Lario senza neppure un battello

Gera Lario: «Ridateci l’aliscafo»

La Navigazione: «Il Comune metta i soldi»

Alla vigilia della stagione turistica parte l’appello per ripristinare lo scalo che servirebbe l’Alto Lario. Ma la gestione stronca le speranze: «Pochi utenti»

Il pontile è lì, inutilizzato ormai da tempo. Qua e là affiora anche la ruggine. Eppure siamo a Gera Lario, alto lago, alla vigilia della stagione turistica che da queste parti fa numeri di un certo interesse. Eppure il battello non c’è e per questo è stato lanciato un appello per riproporre il servizio come accadeva fino a pochi anni fa. «Inammissibile sopprimere questo servizio in particolare nella nostra zona a vocazione turistica con una viabilità deficitaria» tuona il sindaco Vincenzo Del Re. Ma dalla Navigazione la replica non si fa attendere: «Il sindaco di Gera vuole ripristinare il servizio? Il suo Comune metta i soldi per mantenerlo e la Navigazione tornerà a fare scalo a Gera. A oggi non ci sono pochi utenti per mantenere il servizio».

Ampio servizio su La Provincia in edicola martedì 15 marzo 2016


© RIPRODUZIONE RISERVATA