Gera Lario, vento a 114 all’ora  La tramontana flagella il lago
Il vento ha subito riportato a San Siro gli appassionati del windsurfSelva

Gera Lario, vento a 114 all’ora

La tramontana flagella il lago

Temperature in picchiata nella giornata di mercoledì 14: fino a - 2 in Valle Intelvi e poco sopra lo zero in riva al Lario

In questa pazza primavera, la fitta nevicata in quota tra sabato 10 e domenica 11 aprile e la pioggia di domenica e lunedì ha sì lasciato di nuovo il posto al sole ed al bel tempo, ma anche ad un fastidioso vento di tramontana, che lunedì sera ha toccato la velocità record di 114 chilometri orari. È accaduto alle 21.31 del 12 aprile a Gera Lario (fonte Centro Meteo Lombardo). Il vento ha poi accompagnato soprattutto i Comuni rivieraschi per tutta la giornata di ieri, allungando poi i suoi tentacoli nel corso della giornata - con picchi di rilievo nel pomeriggio - anche ai Comuni montani. «Vento di maltempo», hanno affermato diversi esperti conoscitori del lago e dei suoi umori. Lo dimostrano le nevicate avvenute in quota. Gera Lario ha ripetuto l’exploit notturno anche martedì 13, durante le prime ore del mattino, con una folata (erano le 5.56) che ha toccato i 91,7 chilometri orari. Anche a Lenno, nel Golfo di Venere così come a Griante-Cadenabbia in prossimità dello scalo riservato ai traghetti il vento ha soffiato minaccioso. La centralina di Lenno - dove la temperatura massima si è attestata a 11,9 gradi - ha catturato una folata a 66 chilometri orari nel cuore della notte (era l’1,27). Nessun problema fortunatamente per le imbarcazioni.Decisamente più tranquilla la situazione sul Ceresio. Vento soprattutto nel pomeriggio anche in Val d’Intelvi, con la centralina di Casasco d’Intelvi che ha catturato alle 18 una folata a 33,8 chilometri orari. Tornando al Lario, c’è chi ha approfittato della tramontana - che al mattino ha lasciato spazio al Tivano - per togliere un po’ della ruggine invernale grazie al surf. Traghetti regolari a Griante Cadenabbia e in tutti gli scali, nonostante il vento fastidioso, grazie all’esperienza del personale. Chi ha percorso a piedi i Beau Rivage tra Griante e Menaggio si è trovato di fronte un “muro” di vento. E anche mercoledì 14 aprile il vento non dovrebbe abbandonare il Lario, con le temperature in calo, addirittura con la minima sul lago che dovrebbe attestarsi di poco sopra lo zero. Minima che in Alta Val d’Intelvi addirittura dovrebbe scendere sino a meno 2 gradi.

(Marco Palumbo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA