Gera, si rompe il battello spazzino  Finiscono nel lago 150 litri di olio
Il battello spazzino a Gera Lario, pochi giorni fa, prima del guasto

Gera, si rompe il battello spazzino

Finiscono nel lago 150 litri di olio

Il guasto è avvenuto ieri, l’inquinamento è stato circoscritto I tecnici della Provincia hanno dovuto usare sostanze oleo assorbenti

Un guasto al battello spazzino - che la Provincia ha dato in comodato d’uso all’Autorità di Bacino - ha fatto scattare l’allarme inquinamento nel lago, in un ampio tratto tra Gera Lario e Domaso (tratto caratterizzato peraltro da forti correnti), tanto da richiedere il celere intervento del natante specializzato di Villa Saporiti, munito di sostanze oleo assorbenti.

La notizia è stata confermata in via ufficiale ieri e l’allerta ad oggi non è ancora cessata. In particolare dal natante, sono fuoriusciti circa 150 litri di olio idraulico, che a contatto con l’acqua hanno creato una patina biancastra, complice la rottura di un tubo (idraulico).

Gli operatori a bordo - con grande professionalità - si sono subito accorti che qualcosa non andava ed hanno cercato di riguadagnare in tempi celeri la riva. L’olio, che ha subito creato grosse chiazze nel lago, nel frattempo fuoriusciva in modo vistoso. Scattato l’allarme, è stato così attivato il Settore Ecologia e Ambiente della Provincia, che ha subito fatto convergere verso Gera Lario la squadra di Pronto intervento, composta da operatori specializzati.

Il primo obiettivo è stato quello di circoscrivere l’inquinamento. Operazione non semplice considerato che le chiazze oleose si sono insinuate (in parte) in punti difficili da raggiungere, come il porticciolo di Gera, dove le correnti le hanno fatte stagnare tra una barca e l’altra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA