Gravedona ed Uniti compie 8 anni   Stelle d’oro a Del Vecchio e Anna Salice
La sede della Salice (Foto by archivio)

Gravedona ed Uniti compie 8 anni

Stelle d’oro a Del Vecchio e Anna Salice

Festa del patrono Lui gestiva la tessitura, lei è l’erede della dinastia degli occhiali da sci

Domani ricorre l’ottavo anniversario del Comune di Gravedona ed Uniti e sarà anche la festa patronale del nuovo ente, intitolato alla Madonna di Lourdes.

Con le attività chiuse a festa, alle 17.30 verrà celebrata la messa in parrocchiale e alle 18.15, al centro polifunzionale della Serenella, è in programma la cerimonia di consegna delle benemerenze civiche “Stella d’oro”, assegnate quest’anno a due imprenditori che hanno fatto la storia del paese del territorio.

Franco Del Vecchio ha gestito a lungo la tessitura “Fossati - Del Vecchio”, al confine fra Gravedona e Consiglio di Rumo, rimasta attiva fino alla fine degli anni Settanta. In tessitura lavoravano oltre cento dipendenti, per lo più donne; erano i tempi, infatti, in cui gli uomini dell’Alto Lario andavano a lavorare alla Falck di Dongo e molte donne, appunto, alla tessitura di Gravedona. Quindi ha rappresentato una pagina di storia per l’imprenditoria e i lavoratori del territorio.

L’altra premiata sarà Anna Salice, erede e attuale titolare della Salice Occhiali, azienda fondata nel 1919 da suo nonno, Vitaliano Salice, e divenuta famosa in tutto il mondo per gli occhiali da sci.

Negli anni ’70, con l’esplosione dello sci come fenomeno di massa, la ditta Salice saliva sui podi mondiali grazie agli occhiali indossati nella gare dagli interpreti della Valanga Azzurra: Thoeni, Gros, De Chiesa e Stricker.


© RIPRODUZIONE RISERVATA