Gravedona, maestra a processo  È accusata di maltrattamenti
La scuola elementare di Consiglio di Rumo dove sarebbero avvenuti i fatti contestati all’insegnante (Foto by archivio)

Gravedona, maestra a processo

È accusata di maltrattamenti

Il giudice delle udienze preliminari ha accolto la richiesta del pm. L’insegnante sospesa per tre mesi dal servizio

Dovrà difendersi a processo dall’accusa di maltrattamento di minori, l’insegnante della scuola primaria di Consiglio di Rumo contestata da alcuni genitori lo scorso anno.

I sospetti erano sorti quando un bimbo frequentante la prima classe aveva raccontato a casa di aver visto la maestra strattonare un compagno. I genitori erano riusciti ad avere il permesso, all’insaputa anche della scuola, di piazzare delle telecamere in classe.

A suo carico ci sarebbero insomma accuse legate soprattutto a toni verbali troppo accesi e aggressivi, capaci di scatenare paure che, nei bambini di quell’età, possono comunque lasciare il segno.

Le indagini hanno fatto il loro corso e tanto è bastato perché il gup del tribunale di Como accogliesse la richiesta di rinvio a giudizio formulata nei mesi scorsi dal sostituto procuratore Antonio Nalesso.

Alla luce della richiesta della Procura, il dirigente dell’ufficio scolastico territoriale, Roberto Proietto, aveva annunciato l’avvio di un procedimento disciplinare nei confronti dell’insegnante, che poi ha avuto effetto pratico, con una sospensione di tre mesi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA