Griante, vacanza con 7 persone al seguito  Scoppia la rivolta: «Regole da rispettare»
Ecco come si presentava il lungolago di Cadenabbia alla vigilia di Pasqua (Foto by Selva)

Griante, vacanza con 7 persone al seguito

Scoppia la rivolta: «Regole da rispettare»

Il vicesindaco Pietro Ortelli chiede di approfondire la presenza in paese: «Una presa in giro a chi è chiuso con gravi danni»

Madre, figlia, 7 persone al seguito. E il certificato medico che giustifica «per motivi di salute» la presenza dei facoltosi ospiti in una villa adibita a casa vacanze del paese. Insomma, una vacanza in tutto relax fino al 15 aprile 2020, che non è andata giù al vice sindaco Pietro Ortelli: «È una presa in giro. Qui è tutto chiuso da oltre un mese con grave danno per gli operatori turistici e le regole devono essere rispettate da tutti. Noi siamo disponibili a ubbidire alle disposizioni ma non possiamo tollerare che qualcuno arrivi nel bel mezzo di una crisi a fare quello che vuole» ha tuonato il numero 2 dell’amministrazione comunale che auspica anche un «approfondimento della vicenda». Insomma, scoppia la polemica delle vacanze dei Vip sul lago.

Servizio su La Provincia in edicola domenica 12 aprile 2020


© RIPRODUZIONE RISERVATA