Il rilancio di Villa Fogazzaro  passa anche dalla Svizzera
Valsolda villa Fogazzaro foto Majno Fai

Il rilancio di Villa Fogazzaro

passa anche dalla Svizzera

Le iniziative dei Fai legate alla dimora sul lago di Lugano

Piccolo gioiello del Fai incastonato sulle rive del Lago di Lugano a Valsolda, Villa Fogazzaro Roi sta diventando una meta sempre più frequentata da visitatori italiani e svizzeri, grazie anche alle diverse iniziative del Fondo per l’Ambiente Italiano, presentate oggi in un conferenza stampa, che ha deciso di rilanciare questo luogo di pace e ispirazione in cui Fogazzaro trascorse lunghi periodi della vita, ambientandovi gran parte dei suoi maggiori successi letterali, fra cui Piccolo mondo antico.

Il calendario di Villa Fogazzaro Roi si è aperto il 19 marzo e già si sono contati circa 2.500 visitatori. La scorsa stagione - che già aveva fatto segnare una crescita del 23% - si era chiusa a quota 5.047. Merito anche dell’ampliamento dei giorni di apertura. Dal 29 giugno scatterà l’orario estivo che prevede, l’apertura non solo nei fine settimana ma dal mercoledì alla domenica dalle 10 alle 18.

Villa Fogazzaro Roi è stata inoltre scelta dal Fai come uno dei cinque Beni italiani che sabato 18 giugno, in occasione della Festa Nazionale Fai per l’imminente Solstizio d’estate, apriranno le loro porte al pubblico in una veste nuova: dal pomeriggio fino a mezzanotte i visitatori potranno vivere in prima persona le atmosfere di “Piccolo mondo antico”, a lume di candela, con sfilate in costume, degustazione di cibi locali, musica e teatro.

Una novità della stagione 2016 è la collaborazione con la Società della Navigazione del lago di Lugano che ha portato alla creazione di un biglietto combinato battello e ingresso da Lugano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA