Incendio sui monti di Sorico  È costato milioni di euro  solo per elicotteri e canadair
Canadair nella zona dell’alto lago

Incendio sui monti di Sorico

È costato milioni di euro

solo per elicotteri e canadair

Visita dell’assessore regionale alla protezione civile sulla montagna devastata dalle fiamme. «Un milione e mezzo solo per canadair ed elicotteri»

Un milione e mezzo di euro. E’ la cifra che ha speso Regione Lombardia per gli interventi antincendio di fine anno, il più devastante dei quali è senza dubbio quello che ha interessato la montagna di Sorico; un milione e mezzo speso in gran parte per le necessarie operazioni di spegnimento ad opera di canadair ed elicotteri, che e più giorni hanno fatto la spola fra lago e montagna anche all’estremità nord del Lario.

L’ha sottolineato ieri l’assessore regionale al territorio e alla protezione civile, Pietro Foroni, intervenuto in Alto Lario per prendere visione dell’enorme area sulla montagna di Sorico devastata dal rogo scatenatosi domenica 30 dicembre e andato poi avanti per giorni.

Accompagnato dal responsabile della protezione civile della Comunità montana, Mauro Caligari, Foroni ha sorvolato la Berlinghera a bordo di un elicottero; un quarto d’ora di volo panoramico su un’area di mille ettari completamente spogliata e annerita dalle fiamme. «La situazione era già nota, perché tenuta monitorata nel giorni della devastazione – ha detto a questo proposito l’assessore al rientro al campo sportivo di Gera Lario – Ci stiamo già muovendo per fare fronte agli enormi danni provocati dal rogo: la Regione farà di tutto per promuovere al più presto un programma di forestazione della montagna bruciata. I danni privati, con particolare riferimento alle undici case distrutte, sono materia che fa capo allo Stato, ma sarà nostra premura fare le dovute segnalazioni affinché si possa intervenire».

I dettagli su La Provincia di mercoledì 23 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA