«Io, donna alla guida di un’auto»  Tatyana scrive la storia dell’Arabia

«Io, donna alla guida di un’auto»

Tatyana scrive la storia dell’Arabia

Candidato sindaco a San Siro, la Lorenzini lavora da anni con principi ed emiri

L’altro giorno in Arabia Saudita è caduto un veto storico, quello che impediva alle donne di guidare veicoli a motore.

Ebbene, la prima donna europea che ha potuto mettersi al volante è stata una comasca. Ovvero Tatyana Lorenzini, candidato sindaco alle recenti amministrative di San Siro e attuale capogruppo di minoranza.

La svolta storica era stata annunciata lo scorso settembre dal principe ereditario Mohammed bin Salman nell’ambito del suo ambizioso programma di riforme sociali e economiche per modernizzare il Regno, che è fra i Paesi islamici più conservatori e rigidi al mondo.

Ma che cosa lega il lago di Como al paese arabo? La Lorenzini frequenta da anni l’Arabia Saudita per motivi di lavoro (come i lettori ben sanno) ed è riuscita a instaurare rapporti di amicizia con i principi locali, che l’altro giorno hanno voluto riservarle la sorpresa di essere forse la prima donna in assoluto a sedersi al volante di un’automobile nel Paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA