La pandemia sconfigge la tradizione  Annullato il Carnevale di Schignano
Una delle scorse sfilate del Carnevale con le maschere tradizionali del paese

La pandemia sconfigge la tradizione

Annullato il Carnevale di Schignano

Il sindaco ha confermato lo stop alle tre sfilate che erano previste a febbraio: «Non so quali saranno le prossime limitazioni ma non possiamo comunque attirare la folla»

«Questa, per noi che nasciamo con il Carnevale nel “dna”, è una decisione sofferta, ma non possiamo abbassare la guardia proprio adesso. Ci sarà tempo e modo il prossimo anno di riproporre le sfilate e accogliere a Schignano chi viene ad ammirare e fotografare questa nostra tradizione».

È stato il sindaco Ferruccio Rigola, quando domenica 24 gennaio, pochi minuti prima di mezzogiorno, ad annunciare che il Carnevale di Schignano - con le tre sfilate programmate domenica 7 febbraio (riservata ai bambini), sabato 13 e martedì 16 febbraio - nella sua veste ufficiale non si terrà.

«Non so in che zona si collocherà la Lombardia a febbraio quanto alle limitazioni in essere. Devo pensare però alla salute dei miei cittadini, con un Carnevale che richiama tanti spettatori da fuori - aggiunge Rigola -. Una presenza la loro importante, ma quest’anno è meglio ribadire - al di là delle restrizioni in essere - che di sfilate non ce ne saranno e che pertanto non ha senso venire a Schignano nei giorni del Carnevale».

E aggiunge: «Ricordo che nel prossimo fine settimana e il primo sabato di febbraio faremo con Argegno, Cerano e Centro Valle una campagna di screening gratuita per tutta la popolazione basata sui test sierologici “pungidito” e, all’occorrenza, su tamponi rapidi e molecolari. L’emergenza non è purtroppo ancora conclusa. Bisogna tenere duro e confidare in tempi migliori».

Già lo scorso anno, dopo un sabato di febbrili contatti con la Prefettura, si era optato per annullare la sfilata del martedì. Si era trattato di una prima assoluta dal Secondo Dopoguerra in poi.

Marco Palumbo


© RIPRODUZIONE RISERVATA