Laglio e Moltrasio, posta a singhiozzo  In attesa delle bollette da oltre un mese
L’ingresso dell’ufficio postale di Laglio

Laglio e Moltrasio, posta a singhiozzo

In attesa delle bollette da oltre un mese

Il sindaco Ioculano chiede attenzione. Un moltrasino: «Qui non si vede più nessuno»

I costi aumentano, i servizi peggiorano e la posta non arriva.

È questo l’ennesimo campanello d’allarme lanciato qualche giorno fa direttamente alla redazione de La Provincia da J acopo Bianchi, portavoce lombardo di Destra Sociale, che ha reclamato un’interruzione del pubblico servizio di Poste Italiane a Moltrasio, nello specifico lungo un tratto della strada provinciale Vecchia Regina.

Nuovo personale

«Da oltre 28 giorni in via Vecchia Regina non passa più il postino e quindi non viene più recapitato nessun genere di posta legato a Poste Italiane, né lettere, né raccomandate, né pacchi – spiega nella lettera Bianchi – Da altre parti ho sentito parlare di ritardi nell’ordine di quindici o venti giorni, qui abbiamo già superato il mese. Abbiamo chiamato le poste, ci hanno detto di scrivere una lettera per tutelarci da eventuali ritardi di pagamento delle bollette, del resto se non arrivano non possiamo inventarcele».

I dettagli su La Provincia in edicola giovedì 5 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA