Laglio: prima il “tubo blu”  Ora la vasca in cemento  proprio sulla spiaggia
I lavori in corso per la realizzazione della “stazione di pompaggio”

Laglio: prima il “tubo blu”

Ora la vasca in cemento

proprio sulla spiaggia

Senza pace i lavori del depuratore delle Camogge.La stazione di pompaggio sarà rialzata di mezzo metro ma il sindaco assicura: «Nessun problema ai bagnanti»

Prima i “tubi blu”, ora la vasca: quel collettore non trova pace. A poche settimane dal termine dei lavori di disinquinamento del primo bacino che stanno riguardando Argegno, Brienno e Laglio, il collettore di collegamento al depuratore delle Camogge torna a far parlare di sé.

Questa volta nel mirino delle polemiche non c’è il famoso tubo blu che aveva fatto rizzare i capelli ai briennesi, ma la stazione di pompaggio realizzata alla Riva del Tenciuu di Laglio.

La vasca, in cemento, giace infatti proprio sulla spiaggia presa d’assalto da comaschi e turisti e lì resterà, non essendo possibile interrarla per questioni tecniche. L’impatto visivo, al momento, non è forse dei migliori considerando anche la forte vocazione turistica del paese e le prime voci di disappunto si sono fatte sentire. Ma perché quella vasca si trova proprio lì?

A spiegarlo è l’ingegnere Roberto Magnaghi, progettista e direttore dei lavori. «La vasca è già finita. Non resta che completare il collegamento con le tubazioni del collettore e a giorni metteremo anche le pompe – spiega Magnaghi - Tutto è realizzato come da progetto e siamo perfettamente in linea con le tempistiche».

«Si potrà continuare a prendere lì il sole – fa sapere il sindaco di Laglio Roberto Pozzi – stiamo facendo delle valutazioni per capire se è possibile anche fissare quattro pali ed ampliare la zona sulla sinistra dove la gente prende il sole e creare uno spazio uniforme». Entro la fine di maggio i lavori dovrebbero essere ultimati e la Riva del Tenciuu, pur con le evidenti modifiche, tornerà a disposizione dei bagnanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA