Lanzo, disperso alla Sighignola  Mobilitati soccorso alpino e pompieri
Dalla Sighignola si può ammirare un panorama mozzafiato sul Ceresio e Lugano

Lanzo, disperso alla Sighignola

Mobilitati soccorso alpino e pompieri

Un escursionista svizzero non ha fatto ritorno a casa. L’allarme alle 20,20 di domenica 3 maggio

La bellissima e calda giornata di sole, il panorama dal “balcone d’Italia”. Poi il silenzio e la preoccupazione crescente di chi lo stava aspettando a casa. Infine l’allarme alla centrale operativa del 112. Sono iniziate così alle 20,20 di domenica 3 maggio 2020 le ricerche di un uomo ufficialmente disperso. Si tratta di un escursionista svizzero che avrebbe dovuto fare ritorno nella sua casa in Canton Ticino dove non è arrivato. L’allarme ha chiamato in causa i tecnici del soccorso alpino e dei vigili del fuoco che hanno subito iniziato le ricerche nella zona della Sighignola - il “balcone d’Italia” appunto - dove l’uomo ha dato notizie prima di un silenzio sempre più preoccupante. Le ricerche sono scattate in “codice giallo” e si attendono gli esiti anche se l’oscurità incombente non ha certo favorito l’azione degli specialisti intervenuti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA