Lettere e raccomandate in ritardo?  «Colpa delle case nascoste del lago»
Posta in ritardo, lamentele continue

Lettere e raccomandate in ritardo?

«Colpa delle case nascoste del lago»

Moltrasio Le Poste rispondono alle lamentele del sindaco: «Toponomastica complicata»

La posta non arriva sul lago? Colpa della toponomastica del territorio.

Questa la risposta ricevuta da Carmela Ioculano, sindaco di Moltrasio, direttamente dalla direzione di Poste Italiane dopo l’ennesima segnalazione di interruzione del servizio ai danni di alcuni residenti moltrasini.

Non si tratta certo di una novità, ma in questo caso la colpa non sembra da attribuirsi al cambio di postino o ad un’eventuale malattia, come avvenuto solo qualche mese fa a Laglio dove numerose famiglie, per oltre un mese, non hanno ricevuto nessun tipo di corrispondenza.

Questa volta, ad essere colpita dal disagio, è stata la parte bassa di Moltrasio che affaccia direttamente sulla strada provinciale Regina Vecchia, a ben vedere nemmeno troppo “nascosta” e difficile da raggiungere come invece potrebbero rivelarsi i borghi e le viuzze dei paesi rivieraschi. Eppure secondo le poste si tratta di un paese praticamente impossibile da trovare per i portalettere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA