Menaggio, furto di preziosi al golf
Due denunciati dai carabinieri

Si tratta di stranieri senza fissa dimora. Bottino di 40mila euro

Menaggio, furto di preziosi al golf Due denunciati dai carabinieri
Due giocatori impegnati al Golf Club di Menaggio e Cadenabbia

I carabinieri di Menaggio hanno individuato e denunciato, dopo una breve indagine, i responsabili di un furto di preziosi del valore di circa 40mila euro avvenuto venerdì 2 luglio sul green del golf di Menaggio. Si tratta di due cittadini di nazionalità rumena di 31 e 33 anni, entrambi senza fissa dimora, individuati sia grazie alle telecamere del golf sia grazie a quelle dei sistemi di videosorveglianza attivi nella zona. Pare che i due rumeni, nascosti nella vegetazione lungo il percorso, avessero approfittato di un attimo di distrazione di una coppia di comaschi impegnati con mazze e pallina (il golf club di Menaggio e Cadenabbia è molto frequentato non solo da stranieri ma anche da tantissimi comaschi), per svuotare le loro sacche e per impossessarsi di alcuni valori riposti nelle tasche. Le vittime avevano fatto in tempo a vederli, ad accorgersi della loro presenza, ma non a realizzare immediatamente quel che accadeva. Pochi istanti, il tempo comunque sufficiente perché i due amici rumeni riuscissero a tagliare la corda. Nei filmati delle videocamere del golf i carabinieri di Menaggio hanno individuato poco dopo un’auto con targa rumena, la stessa che più tardi sarebbe stata identificata anche nei filmati delle telecamere esterne all’area del golf. Nelle immagini si vede chiaramente la stessa auto seguire quella delle vittime, come se già i due stranieri le avessero individuate a distanza, forse addirittura fin da Como. La parte più complicata è stata quella successiva, quando si è trattato di verificare se e in quali occasioni quella stessa auto fosse stata fermata per un qualunque controllo. I militari sono stati fortunati, visto che il veicolo era stato fermato eccome. A quel punto è bastato sottoporre alle vittime del furto - la coppia che aveva fatto in tempo a vedere i ladri fuggire - alcune fotografie dei volti di soggetti sospetti fermati in precedenza su quella stessa macchina. E i due golfisti li hanno riconosciuti senza esitazioni. Ora, una volta stabilita la loro identità, bisognerà provare ad acciuffarli, nella speranza di poter recuperare anche la refurtiva, magari facendo leva sul fatto che, senza immaginare di essere stati individuati, i due stranieri tornino a fare capolino da queste parti.

(St. Fer.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True