Menaggio, picchiato e buttato nel torrente  «Ha rischiato di morire per 30 euro»
Il parcheggio dove è avvenuta l’aggressione e il torrente Senagra nel quale il giovane è stato scaraventato dopo la rapina (Foto by Gianpiero Riva)

Menaggio, picchiato e buttato nel torrente

«Ha rischiato di morire per 30 euro»

Il drammatico episodio poco dopo le 2 di domenica 26 maggio nel parcheggio a ridosso del Senagra. Il ventenne visitato e trattenuto in ospedale

Drammatico episodio nella notte tra il 25 e il 26 maggio nel parcheggio davanti al Lido Giardino dove un ventenne è stato aggredito e picchiato per poi essere scaraventato nelle acque del torrente Senagra dopo un “volo” di tre metri. Tutto per rapinare il portafoglio con 30 euro e il telefono cellulare poi abbandonato nelle vicinanze perché inutilizzabile. Tre le persone che avrebbero aggredito il giovane che stava fumando una sigaretta nel parcheggio. Quando si è ripreso, ha raggiunto la casa della fidanzata da dove ha dato l’allarme. I carabinieri di Menaggio sono all’opera per fare luce su quanto avvenuto mentre la giovane vittima è stata sottoposta ad accertamenti medici in ospedale, dove è stata trattenuta. I familiari lanciano un appello: «Se qualcuno ha visto riferisca tutto ai carabinieri».

Servizio su La Provincia in edicola lunedì 27 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA